Le nostre vigne: un viaggio lungo il 45° parallelo

La Tenuta Mazzolino si estende nel cuore della zona a denominazione d’origine controllata Oltrepò Pavese, sulla riva destra del fiume Po, nella zona collinare a ridosso degli appennini, lungo il 45° parallelo.

Adagiati su suoli argillosi dalle forti pendenze tipicamente oltrepadane, i cru aziendali sono poggiati in profondità su substrati a volte sabbiosi, a volte arenarici. Denominatore comune è la forte presenza di vene calcareo-gessose nelle quali affondano le radici in cerca di acqua e preziosi microelementi minerali.

L’estrema varietà di esposizioni e caratteristiche pedologiche ha suggerito la suddivisione in 39 piccole parcelle gestite separatamente. L’obbiettivo della conduzione agronomica è semplicemente quello di valorizzare ogni singola loro espressione. Non si utilizzano fertilizzanti ma l’antica tecnica del sovescio, secondo la quale si seminano tra i filari favino, erba medica e facelia che arricchiscono il suolo e lo proteggono dall’erosione e dagli schiacciamenti; per i trattamenti non si utilizza nient’altro che rame e zolfo.

Scarica Cartina in formato .pdf